Mousse al cioccolato vegana

Mousse Vegana?!?! Chissà che obbrobbrio, peserete! E invece no, devo smentirvi su tutta la linea: una volta provata questa mousse non la abbandonerete mai più! Nessun grasso aggiunto, niente panna, niente burro, niente uova, niente zuccheri, niente grassi se non quelli naturalmente presenti nel cioccolato: e allora di cosa è fatta? E’ una mousse di puro cioccolato fondente emulsionato con acqua! Come sia possibile tutto ciò? Ebbene tanti anni fa un chimico di nome Hervè This, analizzando la composizione della panna montata, capì che anche il cioccolato, al pari di questa, poteva essere “montato” perchè, come la panna, contiene grassi ed un emulsionante (che è la lecitina di soia – quindi fondamentale è scegliere un cioccolato fondente  70% che contenga lecitina di soia tra gli ingredienti). Ad oggi questa ricetta è il biglietto da visita di Heston Blumenthal, chef inglese pluristellato, personaggio televisivo ed autore di molti libri. Ed è proprio la sua ricetta che vi propongo… con delle piccole varianti! Provatela, è davvero velocissima da fare e con solo tre ingredienti: ve ne innamorerete!mousse cioccolato vegana

MOUSSE CIOCCOLATO VEGANA

Tempo: 10 min
Difficoltà: facilissima

Ingredienti:

  • 180 gr ciocolato fondente 70%
  • 210 mL acqua
  • 1 cucchiaio raso di cannella
  • ghiaccio

Procedimento:

In una ciotola versare l’acqua ed il cioccolato a pezzettoni, e sciogliere il tutto a bagnomaria fino ad ottenere un composto liquido ed omogeneo, senza grumi. Aggiungere la cannella ed amalgamare.DSCN6807DSCN6809

Trasferire la ciotola in un altro contenitore colmo di cubetti di ghiaccio e montare con una frusta elettrica il liquido ottenuto (come fosse panna da montare) fino ad ottenere la mousse (non esagerare o si riformeranno i grumi per separazione dei grassi).DSCN6812DSCN6861mousse cioccolato veggymousse cioccolato veganamousse senza lattosio

Consigli:
Meglio servirla subito o perde un pò di consistenza. Si presta a molte varianti: spesso sostituisco l’acqua con il succo di arancio o il succo di menta (molto diluito): in queste due varianti non uso la cannella… buonissima con una spolverata di nocciole tritate o mandorle… provare per credere!

Attenzione a non montarla troppo o si raggruma: quello che segue è l’esempio di come NON deve venire: il sapore ovviamente è lo stesso (è la consistenza a cambiare) ma anche l’occhio vuole la sua parte.mousse sbagliata