Vacanze senza lattosio

A parer mio uno dei momenti più critici per la vita di un intollerante al lattosio sono i periodi di ferie, specie se si decide di trascorrere le vacanze all’estero: se quando siamo a casa abbiamo mille risorse per mangiare di tutto (o quasi) senza lattosio, quando siamo ad un bar o ad un ristorante non esistono “prodotti senza lattosio” e a volte capita che se dichiariamo di essere “intolleranti al lattosio” i camerieri nemmeno sanno benissimo di cosa si stia parlando. Come fare dunque per sopravvivere alle vacanze senza danneggiare intestino ed umore?

Ecco allora le mie miniguide che nascono dalla mia esperienza personale: vi racconterò come sono riuscita a sopravvivere nei luoghi in cui sono stata: